Dopo la sperimentazione di massa delle prime settimane, le aziende possono dare ora una cornice di regole ai lavoratori in smart working, che potranno poi eventualmente essere “tradotte” negli accordi individuali, quando si tornerà a stipularli

Continua a leggere qui

Fonte: ilsole24ore.com