Tra i settori più a rischio ambulanti, abbigliamento, ristorazione, attività di intrattenimento e alberghi

Continua a leggere qui

Fonte: confcommercio.it