HomeCronaca sindacaleBlutec. Fiom: necessario l’impegno di tutti per non vanificare gli sforzi fatti

Blutec. Fiom: necessario l’impegno di tutti per non vanificare gli sforzi fatti

Si è tenuto oggi l’incontro in video conferenza con i Commissari Straordinari di Blutec ed Ingegneria Italia. Lo scorso 29 maggio è scaduto il bando per le manifestazioni di interesse all’acquisizione delle attività di Blutec ed Ingegneria Italia. Tutte le business unit di ingegneria italia come Atessa e Tito Scalo, Rivoli ed Orbassano e quelle di Blutec di Asti, Rivoli, Orbassano e Termini Imerese, hanno avuto almeno due manifestazioni di interesse. Il lavoro messo in campo dei Commissari e il dialogo costante con le Organizzazioni Sindacali hanno permesso di non disperdere il know how aziendale e le elevate competenze delle lavoratrici e dei lavoratori.

Particolare attenzione deve essere data alla vicenda di Termini Imerese. Il rilancio del compesso ex Fiat e l’assorbimento di tutti i lavoratori è l’obiettivo prioritario che pare essere al centro, con connotazioni più o meno marcate, delle manifestazioni arrivate per quel sito.

Occorre però dare gambe al progetto di rilancio rendendo operativo l’accordo di programma e il relativo stanziamento di risorse per l’area di crisi complessa di Termini Imerese. Ora è assolutamente urgente e non più revocabile che il Mise convochi un tavolo di confronto per non vanificare gli sforzi fatti fino ad oggi e per garantire un fututro a tutte le lavoratrice e i lavoratori”.

Lo dichiara Simone Marinelli coordinatore Blutec per la Fiom-Cgil nazionale

Ufficio stampa Fiom

Roma, 3 giugno 2020

 

 

Continua a leggere qui

Fonte: fiom-cgil.it

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].
spot_img
spot_img
spot_img