“Dopo i Protocolli per garantire il lavoro in sicurezza nel corso dell’emergenza sanitaria dovuta alla pandemia del Covid-19, i metalmeccanici condividono con Federmeccanica e Assistal le linee guida per tutelare le agibilità sindacali.

Nel momento in cui le fabbriche e gli uffici sono tornati a essere aperti, è fondamentale riprendere pienamente tutti gli strumenti di confronto democratico con i lavoratori e con le aziende: le assemblee in presenza e a distanza, le riunioni e gli incontri, la comunicazione in bacheca materiale ed elettronica.

Dalle pratiche consolidate di relazione e confronto, rinnovate nelle modalità per garantire la sicurezza, fino all’allargamento anche con le tecnologie digitali, riprende pienamente l’esercizio delle libertà sindacali, fondamentali, sempre e ancora di più, in una fase di trasformazione complessa come quella che stiamo vivendo. Saranno i comitati aziendali a rendere operative e concrete le linee guida nelle specificità di ogni singolo luogo di lavoro metalmeccanico. Per questo ritengo che l’intesa tra Federmeccanica – Assistal e Fim – Fiom – Uilm sia di grandissimo rilievo anche per il futuro, garantendo alle lavoratrici e ai lavoratori la partecipazione”.

Lo dichiara Francesca Re David, segretaria generale Fiom-Cgil

Fiom-Cgil/Ufficio Stampa

Roma, 19 giugno 2020

 

Continua a leggere qui

Fonte: fiom-cgil.it