Il segretario della Fim Cisl Marco Bentivogli ha dato le dimissioni dopo sei anni alla guida delle tute blu del sindacato riformista. “Non pensate a nessun rammarico e a nessuna dietrologia, ho sempre detto che bisogna fare più esperienze possibili per continuare a dare il senso alla propria esistenza”, scrive nella lettera inviata al Consiglio generale e al segretario generale Cisl Annamaria Furlan. “Ho appena compiuto 50 anni e dopo 25 anni di Fim penso sia giusto cambiare reparto nel proprio impegno”.

Bentivogli ricorda di aver “iniziato nel 1995 a fare l’attivista della Fim Cisl” e di aver ricoperto in questi 25 anni “tutti i ruoli e fatto sindacato in molte regioni e ho seguito dalle aziende più piccole ai più grandi gruppi. Un’esperienza formidabile”. La scelta di dimettersi “è assolutamente libera e meditata con me stesso, nella sicurezza che la Fim possa proseguire il proprio cammino ancora più forte”.

E ancora: “C’è un tempo per ogni cosa e per me è giunto il momento di lasciare spazio ad altri. Questa è sempre la migliore condizione per proteggere la Fim e tutte le sue donne e gli uomini nelle sfide sempre più alte che solo il sindacato riformista ha il coraggio di assumersi”.

Solo pochi giorni fa i sindacati dei metalmeccanici Fim Cisl, Fiom Cgil e Uilm Uil hanno annunciato per il 25 giugno una manifestazione nazionale in piazza del Popolo a Roma per “ripartire dalle 100 vertenze da risolvere per l’industria e il lavoro”.

L’articolo Sindacato, si è dimesso il segretario della Fim Cisl Marco Bentivogli: “Dopo 25 anni giusto cambiare reparto nel proprio impegno” proviene da Il Fatto Quotidiano.

Continua a leggere qui

Fonte: ilfattoquotidiano.it