Si discute in questi giorni se i prossimi provvedimenti del Governo Conte sulla estensione della Cassa integrazione fino al termine del 2020 riguarderanno tutti i settori produttivi o solo quelli duramente colpiti dalla crisi.

MA QUALI SONO I SETTORI PRODUTTIVI DURAMENTE COLPITI DALLA CRISI?

Una risposta la troviamo oggi sul quotidiano La Repubblica in Edicola oggi, dalle parole della Sottosegretaria al Ministero del Lavoro Francesca Puglisi:

“Siamo disponibili a prorogare fino al termine dell’anno sia cassa integrazione che moratoria sui licenziamenti ma ancora non si è deciso se l’allungamento riguarderà tutti o solo le imprese dei settori in crisi più profonda, come ad esempio il turismo, l’automotive o la congressistica”.

Dunque il Governo starebbe valutando un provvedimento dai benefici limitati ad alcuni ambiti. Agli altri settori – quelli che ne resterebbero esclusi – si applicherebbe comunque il sistema ordinario di cassa integrazione, senza cioè la causale Covid-19.