Roma, 7 ottobre 2020.  “Abbiamo appreso dai media dell’incidente tra un treno e un’auto avvenuto questa mattina sulla linea Torino-Cuneo in prossimità di un passaggio a livello. Facciamo i nostri auguri di pronta guarigione alla donna ferita nello scontro”. Lo dichiara la Fit-Cisl.
“Chiediamo che Rete ferroviaria italiana ci convochi in tempi brevissimi – prosegue la Federazione dei trasporti cislina – perché vogliamo capire le cause dell’incidente. Inoltre abbiamo bisogno di capire qual è il programma di soppressione dei 4.313 passaggi a livello ancora attivi sulla rete gestita da Rfi, necessario per rendere il treno, che ha già elevati standard di sicurezza, un mezzo ancora e sempre più sicuro.
Ci auguriamo altresì che il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, che sta programmando una serie di interventi per la rete ferroviaria, tenga presente anche la criticità dei passaggi a livello che nel 2020 sono ancora in numero significativamente elevato”.

Continua a leggere qui

Fonte: cisl.it