Sei ore totali, due subito per dare modo di partecipare alle assemblee in corso e altre 4 di sciopero generale il 5 novembre. I metalmeccanici si fermano dopo lo stop alla trattativa per il rinnovo del contratto delle tute blu con Federmeccanica, contraria agli aumenti salariali. La decisione è stata presa dopo la riunione delle segreterie nazionali di Fiom, Uilm e Fim all’indomani della rottura del tavolo di confronto con l’associazione datoriale.

Subito dopo la fine del dialogo, era stato proclamato lo stato di agitazione, con il blocco delle flessibilità e degli straordinari. Federmerccanica – avevano spiegato i sindacati – era disposta a rinnovare il contratto prevedendo un aumento salariale minimo di 40 euro complessivo nei prossimi tre anni e, dopo la proclamazione dell’agitazione da parte delle tute blu, aveva deciso l’interruzione del negoziato.

“Serve la presenza e la forza di ogni metalmeccanico per far cambiare idea a Federmeccanica e Assistal e per firmare un contratto che ridia dignità e che aumenti i salari. Se continueranno ad assumere questa posizione metteremo in campo qualsiasi azione a nostra disposizione per fargli cambiare idea”, aveva annunciato il segretario generale della Uilm Rocco Palombella. Da qui la decisione delle 6 ore di sciopero, quattro delle quali nel giorno in cui – undici mesi fa – era iniziata la trattativa.

“La piattaforma era stata approvata da oltre il 90% delle lavoratrici e dei lavoratori e teneva conto del fatto che le aziende non hanno rispettato il contratto precedente sulla contrattazione di secondo livello e la formazione”, dice Francesca Re David. “Federmeccanica ha questa posizione sui salari già da prima. Ma i lavoratori hanno il diritto di veder rinnovato il loro contratto. Ora avvieremo una grande fase di assemblee”, avvisa la leader della Fiom-Cgil.

L’articolo I metalmeccanici si fermano dopo lo stop alla trattativa per il rinnovo del contratto: 4 ore di sciopero generale il 5 novembre proviene da Il Fatto Quotidiano.

Continua a leggere qui

Fonte: ilfattoquotidiano.it