“”Nel ribadire il nostro sostegno alle sacrosante ragioni che hanno motivato la protesta odierna degli operatori dei taxi in Campidoglio, a cui abbiamo partecipato convintamente, vogliamo condannare fermamente ogni forma di violenza, verbale o fisica, nei confronti dei rappresentanti delle Istituzioni e di ogni persona, dissociandoci da ogni gesto di tale tipo”.
È quanto si legge in una nota del segretario generale della Fit-Cisl del Lazio, Marino Masucci, in cui si aggiunge che “l’unica strada per ottenere risultati e quella del dialogo e del rispetto reciproco. Inaccettabili atti di violenza, oltre che procurar danno alle persone, non che fanno spostare l’attenzione dalle motivazioni al centro della manifestazione”

Continua a leggere qui

Fonte: cisl.it