Non piace a nessuno la proroga del blocco dei licenziamenti fino al 28 agosto, ideata dal Ministro del Lavoro Andrea Orlando e portata ‘a sorpresa’ nel Consiglio dei Ministri che ha approvato il Decreto Sostegni bis (per approfondire clicca qui).

Non piace a una parte politica della maggioranza che sostiene il Governo e soprattutto non piace alle imprese, che pensavano di essersi liberate gradualmente del divieto di licenziamento. Né ai sindacati che chiedevano una proroga almeno al pari di quella concessa al turismo e artigianato (fino ottobre).

Aggiunge ulteriori dettagli Il Sole 24 Ore in edicola oggi:

“La disposizione è stata criticata dalle imprese perchè mina la certezza del diritto e soprattutto è difficilmente applicabile; ed è stata accolta tiepidamente ai sindacati, che invece premono sul titolare del Lavoro per prorogare il blocco generalizzato dei licenziamenti fino a fine ottobre. Una decisione finale sulla norma (o su sue eventuali modifiche) verrà presa domani, interpellando anche Draghi”.

Resta aggiornato con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.