“Più notti più sogni”. Si chiama così la nuova iniziativa per incentivare il turismo e le prenotazioni presso le strutture ricettive messa in campo dalla Regione Lazio.

Vediamo di seguito tutte le indicazioni per i turisti interessati e per i titolari delle strutture ricettive interessate ad accreditarsi.

Bonus Turista Regione Lazio: quante notti

L’iniziativa consiste in un Bonus di 1 oppure 2 notti che saranno concesse gratuitamente ai clienti (paga direttamente la Regione Lazio) secondo queste formule:

  • 3+1: dopo almeno tre notti consecutive prenotate ed effettivamente utilizzate in una struttura ricettiva inserita nel circuito “Più notti più sogni”, il costo imponibile della quarta notte aggiuntiva (ovvero I.V.A. esclusa) viene finanziata dalla Regione Lazio
  • 5+2: dopo almeno cinque notti consecutive prenotate ed effettivamente utilizzate in una struttura ricettiva inserita nel circuito “Più notti più sogni”, il costo imponibile della sesta e settima notte aggiuntiva (ovvero I.V.A. esclusa) vengono finanziate dalla Regione Lazio

Le notti aggiuntive:

  • devono essere agganciate temporalmente alle notti precedenti;
  • sarà riconosciuto il medesimo costo imponibile delle notti precedenti o qualora le stanze delle tre/cinque notti precedenti abbiano un costo diverso si effettuerà una media tra i diversi costi nei limiti dei massimali previsti.

Il Bonus può essere speso entro il 10 settembre 2021.

Bonus Turista Regione Lazio: come ottenerlo

Una volta attivato l’intero sistema del Bonus, ciascun turista che abbia soggiornato in una delle strutture ricettive visualizzate sul sito https://www.visitlazio.com/web/, potrà ricevere lo sconto-bonus previsto direttamente in fattura, corrispondendo alla struttura il solo costo di 3 o 5 notti (sulla base del pacchetto prescelto), oltre ad I.V.A. e tassa di soggiorno.

Le notti aggiuntive saranno a carico dalla Regione Lazio che, per il tramite di LAZIOcrea S.p.A., per ogni fattura correttamente emessa in favore del turista e rendicontata effettuerà (previa verifica dell’ammissibilità della spesa) il pagamento in favore della struttura ricettiva di importo pari al valore imponibile per notte della stanza prenotata o, ove necessario, al valore imponibile medio (in base alla tipologia di pacchetto prescelto) ed utilizzata, come desunto dalla fattura emessa e quietanzata.

Tutti i pagamenti in favore della struttura ricettiva corrisposti dai turisti devono essere effettuati con sistemi tracciabili (es. bonifico, carta di credito, bancomat), non essendo ammesso ai fini dell’aiuto il pagamento in contanti e saranno disposti controlli (anche a campione) per verificare l’effettiva transazione.

Bonus Turista Regione Lazio: dove

Il Bonus potrà essere ‘speso’ presso le strutture ricettive alberghiere ed extralberghiere (inclusi gli agriturismi) della Capitale toccando tutte le province di Frosinone, Rieti, Viterbo e Latina.

Bonus Turista Regione Lazio: durata

La durata dell’iniziativa decorre dalla data di pubblicazione dell’atto di ammissione e termina il 10 settembre 2021, data entro la quale deve essere impiegata la dotazione che sarà attribuita a ciascuna struttura.

Bonus Turista Regione Lazio: accredito strutture ricettive

Al momento non sono state ancora individuate le strutture ricettive regionali che accetteranno il Bonus. E’ stata però attivata una campagna di manifestazione d’interesse rivolta proprio a queste strutture che possono fare domanda fino al 16 giugno se in possesso dei requisiti indicati all’interno dell’avviso e di uno dei seguenti codici ATECO prevalenti:

  • 5510 Alberghi e strutture simili;
  • 5520 Alloggi per vacanze e altre strutture per brevi soggiorni;
  • 5530 Aree di campeggio e aree attrezzate per camper e roulotte;
  • 5590 Altri alloggi.

Per le aziende agrituristiche della Regione Lazio, ai sensi di quanto previsto dalla L.R. n. 14/2006, il possesso dei codici ATECO sopra menzionati deve intendersi come non prevalente, considerato che l’attività di agriturismo è esercitata in rapporto di connessione con l’attività agricola tradizionale che deve rimanere prevalente.

Le strutture ricettive che ne abbiano fatto richiesta e che siano state ritenute idonee saranno inserite nel circuito di “Più notti più sogni” e con le proprie credenziali potranno utilizzare l’applicativo informatico appositamente dedicato disponibile all’indirizzo https://www.visitlazio.com/piunottipiusogni/.

L’aiuto sarà concesso nel rispetto della dotazione stabilita in relazione a ciascuna tipologia di struttura nell’atto di ammissione, nonché dei tetti massimi liquidabili per notte. La rendicontazione dovrà essere effettuata a cura delle strutture ricettive con cadenza quindicinale a decorrere dall’atto di ammissione e comunque entro il 15 settembre 2021.

Bonus Turista Regione Lazio: domanda strutture ricettive

La domanda dovrà essere presentata con le modalità di seguito descritte, pena l’esclusione, entro le ore 23:59 del 16 giugno 2021, esclusivamente per via telematica tramite il sistema disponibile a decorrere dal 3 giugno 2021, al seguente link https://www.visitlazio.com/piunottipiusogni/.

Per assistenza tecnico-informatica relativa a problematiche nella compilazione delle domande ci si può rivolgere a: piunottipiusogni@regione.lazio.it. Eventuali richieste di chiarimenti devono essere inoltrate entro il 16 giugno 2021 a questo indirizzo di posta elettronica.

Le strutture ricettive troveranno tutta la documentazione di riferimento per la domanda, l’Avviso e i moduli facendo clic qui.

Resta aggiornato con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.