“La situazione riguardante gli atti di vandalismo nei confronti dei mezzi Atac del deposito di via Candoni è insostenibile, e rende necessario l’intervento del Prefetto:  i lavoratori operano nella paura e nell’insicurezza e la deviazione delle linee effettuata ieri sera è soltanto l’ultimo dei provvedimenti presi per far fronte a una situazione esasperante, che mette a repentaglio la salute e la serenità di lavoratori e passeggeri”.
E’ quanto si legge in una nota di Roberto Ricci, Segretario regionale responsabile del dipartimento Mobilità della Fit-Cisl del Lazio, in cui aggiunge che “da settimane riceviamo segnalazioni quotidiane di persone che hanno paura di recarsi sul posto di lavoro. Servono misure efficaci e urgenti per porre fine il prima possibile a una situazione assurda, pericolosa per le persone e ingiusta per la collettività, che merita un parco mezzi non vandalizzato”

Continua a leggere qui

Fonte: cisl.it