Un grande aiuto economico alle famiglie italiane più in difficoltà a causa della pandemia è stato dato sicuramente dal Reddito di emergenza.

Si tratta di una misura introdotta per la prima volta dal governo Conte, prorogata poi anche dal premier Draghi. È stato infatti il decreto Sostegni bis a prolungare per l’ultima volta questa misura economica per altre quattro mensilità, nello specifico per i mesi di giugno, luglio, agosto e settembre. Chi era in possesso dei requisiti richiesti aveva avuto tempo fino al 31 luglio 2021 di presentare una nuova domanda per ottenere le quattro mensilità aggiuntive. Questo significa dunque che il reddito di emergenza è di fatto terminato con il 30 settembre – chi si vede in questi giorni accreditare gli importi spettanti in realtà sta ricevendo ancora la mensilità di agosto, dunque la terza di quattro.

Con l’approssimarsi della conclusione del quadrimestre del Rem sorge però spontanea una domanda: questa misura verrà prorogata fino a dicembre 2021?

Sappiamo che il reddito di emergenza è fortemente legato allo stato di emergenza che, salvo ulteriori prolungamenti, dovrebbe terminare proprio il 31 dicembre 2021, ma questo non basta a dare una risposta affermativa alla questione che certamente stanno sollevando migliaia di italiani. Non essendoci infatti delle indicazioni definitive da parte del governo non è possibile dare una risposta chiara e corretta al 100%, ma si possono comunque formulare delle ipotesi.

Parallelamente al Rem, è ancora aperta la questione sul reddito di cittadinanza. Proprio in questi giorni il Governo dovrebbe dare le prime indicazioni su cosa conterrà la prossima Legge di bilancio, che passerà poi alle Camere. Secondo indiscrezioni degli scorsi mesi è atteso un rifinanziamento di almeno 1-2 miliardi destinato appunto ad un potenziamento del Rdc ma anche ad una riorganizzazione del Reddito di emergenza. La conferma arrivava proprio dal Ministro del Lavoro Andrea Orlando: per approfondire clicca qui.

Altra ipotesi evidenziata da alcuni giornali era anche quella di far rientrare i beneficiari del Rem tra i percettori del Reddito di cittadinanza rivedendo di conseguenza i requisiti necessari, ma anche questo suggerimento sembra – per il momento – essere stato lasciato in sospeso.

Reddito di emergenza, proroga nella Legge di bilancio?

Va ricordato poi che il Reddito di emergenza è strettamente legato a vari fattori connessi con la pandemia, come per esempio il già citato stato di emergenza, ma non solo, è importante tenere in considerazione anche l’andamento dei casi colpiti da coronavirus che a sua volta determina un ritorno o meno a regole e chiusure economiche più stringenti. Questo porterebbe inevitabilmente ad un aggravarsi delle condizioni economiche in cui versano molte famiglie italiane, e a quel punto il Governo potrebbe decidere di prolungare il Reddito di emergenza.

In conclusione, dunque, non esistono risposte certe e definitive riguardo la proroga del Rem, bisognerà attendere nuove direttive da parte del governo in base all’andamento della pandemia e anche in base ai fondi che verranno destinati a queste tipologie di misure con la nuova legge di bilancio, le cui prime bozze dovrebbero iniziare a circolare già nel mese di ottobre.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].

Resta aggiornato con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.