La mobilitazione del sindacato deve essere costruttiva e responsabile, evocare continuamente lo sciopero rischia di sminuirne il valore. Bisogna riallacciare i fili del dialogo perché sulla manovra è stato molto scarso. Dal Governo ci aspettiamo un confronto su pensioni, investimenti, lavoro, fisco e Pnrr, ammortizzatori e politiche attive, PA e scuola. (…) Abbiamo bisogno di un grande accordo governo- imprese-sindacati che ponga le basi per la crescita ed una nuova politica industriale che agganci le grandi transizioni in atto assicurando rilancio occupazionale. La vera sfida è quella della partecipazione per qualificare le relazioni sindacali. (…)

Continua a leggere qui

Fonte: cisl.it