Pagamento in anticipo del Reddito di cittadinanza? Nel mese di novembre è assai probabile che lo sarà per tutti. Vediamo perchè.

Come noto il Reddito di cittadinanza è erogato dall’Inps che scagliona i pagamenti in due momenti del mese. Uno anticipato alla data del 15 novembre:

  • chi percepisce il primo mese dopo aver fatto domanda;
  • coloro che hanno fatto richiesta di rinnovo dopo le prime 18 mensilità;
  • per eventuali mensilità arretrate.

L’altra tornata di pagamenti avviene il 27 del mese per coloro che prendono il Rdc dal secondo mese in poi. Essendo il 27 novembre un sabato è possibile che il pagamento venga anticipato dal 26 novembre. Su questo aspetto TuttoLavoro24.it si è soffermato da giorni fino a che, ieri, non è arrivata una risposta Inps via social che lascia aperto più di qualche spiraglio a questa possibilità.

Ecco quanto risposta dall’account ufficiale Inps ad una utente:

Dunque ci sarà il pagamento anticipato al 26 novembre? La riposta dell’Inps è chiara: non c’è al momento una indicazione precisa e univoca. Ma l’Istituto per la prima volta apre al possibile pagamento in una data diversa dal 27 novembre – e quindi venerdì 26 novembre – quando dice che la “ricarica avverrà intorno al 27 del mese”.

Continueremo a monitorare con i nostri lettori la situazione per poter capire insieme, nei prossimi giorni, come si evolverà e se ci sarà il pagamento anticipato proprio per tutti.

Resta aggiornato con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.

Segui la nostra pagina Facebook facendo clic qui.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].