HomeEvidenzaBonus 200 euro 2022, al via le domande a INPS: ecco le...

Bonus 200 euro 2022, al via le domande a INPS: ecco le istruzioni

È finalmente diventato realtà il Bonus 200 euro. E non solo per i pensionati, i primi ad averlo visto accreditato nel cedolino della pensione di luglio, come TuttoLavoro24.it aveva anticipato con questo articolo.

Dal 27 giugno, infatti, sul sito dell’Inps è attivo il servizio online per presentarne la domanda.

Vediamo i dettagli della procedura.

Bonus 200 euro 2022: chi deve fare domanda?

Possono presentare domanda i lavoratori:

  • domestici;
  • titolari di rapporti di collaborazione coordinata e continuativa (i cosiddetti co.co.co);
  • stagionali, a tempo determinato e intermittenti;
  • iscritti al Fondo pensione lavoratori dello spettacolo;
  • autonomi occasionali privi di partita IVA;
  • incaricati alle vendite a domicilio.

È bene ricordare che non avranno bisogno di presentare la domanda:

  • i beneficiari del Bonus Covid-19 e i titolari delle prestazioni NASpI e DIS-COLL nel mese di giugno 2022, che otterranno l’erogazione d’ufficio da parte dell’Inps;
  • i lavoratori stagionali, a tempo determinato e intermittenti nonché degli iscritti al Fondo pensione lavoratori dello spettacolo, che avendo in corso un rapporto di lavoro possono ora percepire il Bonus direttamente dal datore di lavoro nella busta paga di luglio 2022.

Bonus 200 euro 2022: entro quando fare domanda

Inps detta tempi diversi per fare domanda.

I lavoratori domestici hanno tempo fino al 30 settembre per inoltrare la domanda, mentre il pagamento sarà disponibile entro pochi giorni dalla domanda, già per il mese di luglio.

Tutte le altre categorie elencate, invece, possono presentare domanda entro il 31 ottobre: per loro il pagamento sarà disposto, come previsto dalla norma, a partire da ottobre prossimo. TuttoLavoro24.it lo aveva preannunciato qui.

Bonus 200 euro: come averlo

La domanda potrà essere presentata:

  • telematicamente, collegandosi al sito dell’Inps e seguendo il percorso: “Prestazioni e servizi” > “Servizi” > “Punto d’accesso alle prestazioni non pensionistiche”. Una volta effettuata l’autenticazione (attraverso le credenziali SPID, CNS o CIE), sarà necessario selezionare la categoria di appartenenza per la quale si intende presentare domanda fra quelle indicate;
  • tramite il servizio di Contact Center Multicanale;
  • con l’ausilio degli Istituti di Patronato.

Di recente Tuttolavoro24.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google, se vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie seguici su Google News.

Resta connesso con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.

Segui la nostra pagina Facebook facendo clic qui.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].
spot_img
spot_img
spot_img