HomeEvidenzaNuovo Bonus 1.000 euro, domanda INPS e scadenza: Ecco come averli

Nuovo Bonus 1.000 euro, domanda INPS e scadenza: Ecco come averli

C’è tempo fino a novembre 2022 per fare domanda a Inps per il Bonus lavoratori fragili. Un contributo una tantum dal valore di 1.000 euro da destinare ai lavoratori fragili che, in base all’articolo 26, comma 2, del Dl 18/2020 si sono assentati dal lavoro a fronte di certificato medico nel corso del 2021 e hanno superato il limite massimo di giorni indennizzabili dall’Inps (180).

In pratica, un ristoro per quei lavoratori che si sono assentati dal lavoro senza alcun tipo di sostegno economico. Per conoscere i requisiti necessari per poter accedere al Bonus clicca qui. Vediamo adesso quale procedura seguire per farne domanda.

Bonus 1.000 euro lavoratori fragili: come fare domanda

Come ribadito all’inizio dell’articolo e riportato nel messaggio Inps n. 3106, la domanda per il Bonus lavoratori fragili deve essere presentata entro e non oltre il 30 novembre 2022.

La domanda, già attiva nel portale dell’Istituto, deve essere presentata esclusivamente in modalità telematica, attraverso uno dei seguenti canali:
• tramite il portale web dell’Istituto se si è in possesso di credenziali SPID di almeno II livello, della Carta di identità elettronica (CIE) o della Carta Nazionale dei Servizi (CNS);
• tramite il Contact center integrato;
• tramite gli Istituti di Patronato, utilizzando i servizi offerti dagli stessi.

Bonus 1.000 euro lavoratori fragili: quali informazioni inserire

Per l’inserimento della domanda, il richiedente dovrà fornire le informazioni presenti nelle seguenti sezioni:

  • “Dati anagrafici”, “Residenza”, “Contatti personali”

I dati anagrafici e la residenza visualizzati sono quelli già in possesso dell’Istituto. È possibile specificare un domicilio diverso dalla residenza per le comunicazioni della Struttura territoriale INPS competente.

  • “Dichiarazioni”

In tale sezione devono essere rese, oltre alla dichiarazione di essere in possesso di tutti i requisiti previsti dalla disciplina normativa vigente per richiedere la prestazione, quelle relative alla posizione lavorativa prevalente nel 2021.

  • “Informazioni per l’accredito del pagamento”

Il pagamento del bonus verrà effettuato tramite accredito sull’IBAN indicato dal richiedente, che dovrà essere intestato o cointestato al richiedente. Nel caso di richiesta di accredito su IBAN Area SEPA (extra Italia) il beneficiario della prestazione è tenuto ad allegare il modulo di identificazione finanziaria (se non già prodotto all’INPS in occasione di precedenti richieste di pagamento).

Di recente Tuttolavoro24.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google, se vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie seguici su Google News.

Resta connesso con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.

Segui la nostra pagina Facebook facendo clic qui.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].
spot_img
spot_img
spot_img