HomeCronaca sindacaleRinnovato CCNL Noleggio Bus con Conducente, aumenti da 130 euro: i dettagli

Rinnovato CCNL Noleggio Bus con Conducente, aumenti da 130 euro: i dettagli

“Sottoscritto rinnovo del contratto nazionale del noleggio bus con conducente”. Ne danno notizia Filt-Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti, spiegando che “questa intesa, raggiunta a pochi mesi di quella sul trasporto pubblico locale, prevede complessivamente aumento medio mensile superiore a 130 euro”.

“All’aumento economico – spiegano le tre organizzazioni sindacali dopo la firma del contratto con ANAV, l’associazione che rappresenta le aziende industriali del settore – contribuiscono 90 euro di aumento tabellare che verrà erogato in tre tranche, 7 euro di ticket restaurant (era di 5,29), 144 euro annui equivalenti a 12 euro al mese per il fondo tpl salute. Una novità è rappresentata da 150 euro l’anno come elemento di garanzia retributiva, a partire dal 2024, in caso di mancato avvio della contrattazione di secondo livello. Prevista anche una tantum di 100 euro in due tranche”.

“Il nuovo contratto – riferiscono infine Filt-Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti – che ha vigenza dal 1 gennaio 2021 al 31 dicembre 2023, sarà sottoposto alle assemblee di lavoratori e lavoratrici del settore”.

CCNL Noleggio Bus con Conducente rinnovo 2022: gli aumenti

Ecco in sintesi cosa prevede l’accordo che riguarda i circa 20.000 lavoratori del Settore.

Decorrenza e durata: 1 gennaio 2021/31 dicembre 2023

Gli Aumenti economici per un complessivo di 130 euro circa sono così suddivisi:

90 euro di retribuzione tabellare suddivisi in tre tranche: 30 euro ottobre 2022
30 euro  febbraio 2023; 30 euro ottobre 2023.

12 euro al mese, 144 annui, destinate al Fondo sanitario tpl salute (12 mese)

30 euro di Ticket elettronico (buono pasto elettronico)

Importi ai quali vanno aggiunti 100 euro a titolo di Una Tantum da erogarsi in due tranche:
50 euro con la busta paga di novembre 2022
50 euro con la busta paga di maggio 2023

Inoltre per va erogato ai lavoratori l’Elemento di garanzia retributiva  per incentivare la contrattazione di secondo livello pari a 150 anno dal 2024.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].
spot_img
spot_img
spot_img
- Advertisment -