HomeEvidenzaBonus 150 euro: con questo Reddito a Novembre 2022 non arriverà Mai

Bonus 150 euro: con questo Reddito a Novembre 2022 non arriverà Mai

Bonus 150 euro in arrivo a novembre 2022 per i lavoratori dipendenti del settore pubblico e privato. Ma attenzione i lavoratori dipendenti potrebbero non riceverlo mai anche in presenza dei requisiti reddituali previsti dal Decreto Aiuti ter varato dal Governo Draghi.

Quale Reddito per Bonus 150 euro? Perchè si rischia di non averlo Mai

Per avere il Bonus 150 euro il Decreto Aiuti ter fissa un requisito stringente: avere nel mese di novembre una retribuzione lorda che non superi i 1.538 euro.

In Busta paga, si sa, la retribuzione lorda può salire e scendere a seconda delle mensilità. Nel cedolino infatti potrebbero esserci elementi economici che fanno salire all’insù il lordo oppure – al contrario – portarlo verso il basso. Basta davvero poco.

Il caso di novembre poi è particolarmente emblematico e molti dipendenti che aspettano il Bonus 150 euro potrebbero non riceverlo se hanno una retribuzione lorda “ordinaria” che sta poco sotto la soglia dei 1.538 euro e per effetto delle presenza di taluni elementi economici potrebbero superare questa soglia:

  • la retribuzione ‘aggiuntiva’ prevista per il 4 novembre, giorno di festa dell’Unità nazionale le cui celebrazioni sono spostate alla domenica successiva, ma che danno diritto al lavoratore ad una giornata in più di stipendio come visto in questo articolo.
  • importi erogati a titolo di Una tantum ai lavoratori di alcuni settori come conseguenza della copertura del periodo di carenza contrattuale:
  • ratei i 13a e 14a mensilità per quei lavoratori che, con accordo individuale o aziendale, ricevono le mensilità supplementari ogni mese attraverso i ratei.

E altri esempi ancora se ne potrebbero fare. Una situazione che penalizza fortemente i lavoratori perchè a causa di pochi euro in più rispetto alla normale retribuzione lorda potrebbero arrivare a perdere i 150 euro. Ci sono soluzioni? ….molte aziende e lavoratori che hanno annusato il rischio di perdita dell’Una tantum governativa con accordo individuale hanno deciso di spostare alla Busta paga di dicembre 2022 gli elementi retributivi ritenuti ‘scomodi‘ perchè in grado di far salire la retribuzione lorda sopra ai 1.538 euro e consentire al lavoratore di vedersi accreditato l’importo di 150 euro.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].
spot_img
spot_img
spot_img
- Advertisment -