HomeEvidenzaReddito di Cittadinanza, sì al Lavoro Stagionale fino a 3.000 euro

Reddito di Cittadinanza, sì al Lavoro Stagionale fino a 3.000 euro

Reddito di Cittadinanza, abrogazione in arrivo secondo il piano del Governo Meloni ma nel frattempo arriva il via libera al lavoro stagionale per i percettori.

E’ la novità contenuta nella bozza di Legge di Bilancio 2023 secondo quanto riporta Il Sole 24 Ore in edicola oggi:

“Secondo la relazione tecnica sono 404mila i nuclei familiari interessati dalle nuove regole, rispetto a poco più di 1 milione di nuclei percettori (dunque 635mila non sarebbero toccati). Il lavoro stagionale sarà compatibile con il RdC entro 3mila euro e i percettori dovranno essere inseriti nei Progetti di pubblica Utilità dei Comuni”.

Dunque secondo il quotidiano economico il Governo avrebbe nei suoi piani, da un lato l’estromissione dal beneficio del RdC i cosiddetti occupabili (tra i 18 e i 59 anni), e allo stesso tempo l’accesso al lavoro stagionale per i percettori. Un modo per stimolare i percettori ad avvicinarsi al mondo del lavoro anche se solo stagionale, nel limite di 3.000 euro annui.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].
spot_img
spot_img
spot_img
- Advertisment -