Pagamenti INPS 4 maggio: ancora NASpI, Assegno Unico su RdC, riecco Bonus 150 euro

Inps

Pagamenti INPS oggi 4 maggio, cosa c’è nell’agenda dell’Istituto Previdenziale? Si continua con le pratiche avviate ieri, quindi disposizioni di pagamento NASpI e Assegno Unico su RdC. Inoltre, torna a fare capolino il Bonus 150 euro del decreto Aiuti ter.

INPS, pagamenti in corso il 4 maggio

Nella giornata di oggi 4 maggio INPS proseguirà le procedure iniziate ieri: in primis, continueranno le disposizioni di pagamento della NASpI relativa ad aprile. Ieri sono uscite le prime date di accredito della NASpI, ma ancora solo una parte dei beneficiari della disoccupazione legge sul proprio Fascicolo Previdenziale il giorno utile al pagamento. Questo perché non tutte le sedi territoriali INPS lavorano le pratiche contemporaneamente, di conseguenza qualcuno conosce la data prima di qualcun altro. Comunque, è logico pensare che entro domani l’Istituto possa terminare le disposizioni: anche perché, da lunedì 8 maggio cominciano i pagamenti.

Stesso discorso vale per la ricarica dell’Assegno Unico integrato al Reddito di Cittadinanza effettuata da INPS per pagare i conguagli. Mesi fa l’Istituto potrebbe aver pagato meno di quanto avrebbe dovuto, e ieri ha provveduto a mettersi in pari erogando la differenza. Oggi potrebbe continuare gli accrediti nei confronti di chi ne ha diritto (lo si scopre accedendo al proprio Fascicolo Previdenziale).

Infine, attesi gli ultimi pagamenti del Bonus 150 euro anti-inflazione: a parte i lavoratori autonomi e professionisti senza partita IVA, che hanno avuto tempo fino al 30 aprile scorso per presentarne domanda, tutte le altre categorie di beneficiari avrebbero dovuto ricevere l’accredito tra ottobre, febbraio e marzo. Tuttavia non è così, e c’è ancora chi aspetta l’importo. Ecco perché nelle scorse ore INPS ha ripreso l’erogazione di un “sussidio straordinario“, che altri non è che il bonus 150 euro. Erogazione che si prevede possa continuare anche nelle prossime ore.