Con la decisione del giudice del riesame sull’Afo 2 dell’ex Ilva è stata evitata una catastrofe sociale ed economica irreversibile, ma il futuro dello stabilimento resta ancora assolutamente incerto. Ora bisogna ripartire dall’accordo del 2018, far rientrare i lavoratori dalla cassa integrazione, mettere in sicurezza l’impianto, procedere con il risanamento ambientale, attuare un vero progetto di sviluppo. Per affrontare efficacemente tutti questi capitoli, Il Governo…>>

Continua a leggere qui

Fonte: uil.it