Con la sentenza 11959/2020, la Cassazione penale afferma che integra la fattispecie di reato di appropriazione indebita la condotta del lavoratore che sottrae i file da un computer aziendale.

Continua a leggere qui

Fonte: lavorosi.it