Con la sentenza 2397/2020, il Consiglio di Stato afferma che l’omesso pagamento di tasse e contributi per un importo superiore ai 5.000,00 € legittima l’esclusione dell’azienda dalla procedura di gara pubblica.

Continua a leggere qui

Fonte: lavorosi.it