Il leader della Cglil: “Bisogna regolamentarlo, oggi no lo è. Bisogna fissare i limiti orario, garantire il diritto alla disconnessione e la dotazione tecnologica deve essere adeguata” 

Continua a leggere qui

Fonte: adnkronos.com