Con il comunicato stampa del 19 maggio 2020 il Consiglio nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro informa della proposta avanzata dalla Presidente, Marina Calderone, con una lettera al Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Nunzia Catalfo. Il provvedimento, varato dal Consiglio dei Ministri il 13 maggio scorso e contenente misure per 55 miliardi di euro, ad oggi infatti non è ancora stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale. E questo ritardo lascia in un profondo stato di disagio chi ha perso il lavoro nelle settimane di lockdown e non può accedere agli ammortizzatori sociali ma anche i lavoratori autonomi e le aziende che hanno difficoltà ad accedere ai prestiti garantiti dallo Stato. Per questo è necessario che le ulteriori 9 settimane di ammortizzatori sociali trovino spazio in un provvedimento di immediata efficacia.

Continua a leggere qui

Fonte: ipsoa.it