Nella tarda serata di giovedì 21 maggio, in sede di Commissioni riunite Finanze e Attività Produttive, è stato approvato l’emendamento al DL Imprese – già annunciato dal Ministro Nunzia Catalfo nei giorni scorsi – che prevede una maggiore tutela per i datori di lavoro pubblici e privati per i casi di contagio da Covid19 nei luoghi di lavoro.

L’emendamento andrà a rafforzare la posizione del datore di lavoro che rispetta il Protocollo di Sicurezza applicato poichè in buona sostanza imporrà all’azienda di osservarlo. Divenendo, di fatto, lo strumento che offrirà all’azienda maggiore serenità. Su “Il Sole 24 Ore” di oggi in Edicola il senso dell’emendamento è chiarito dal Prof. Arturo Maresca, giuslavorista:

“…il Protocollo costituisce (non una delle, ma) la sola condizione legale di sicurezza, in quanto consente lo svolgimento del lavoro in azienda che il legislatorenon potrebbe ammettere se fossero necessarie ulteriori precauzioni per salvaguardare il lavoratore dal rischio di contagio”