Errata codifica in UniEmens. E’ questo il motivo per cui molti lavoratori stagionali del turismo si sono visti respingere dall’INPS la domanda presentata per il bonus 600 euro relativamente al mese di marzo 2020. Per questi lavoratori il Ministero del lavoro e l’INPS hanno trovato una soluzione: la qualifica di stagionale sarà rilevata attraverso le comunicazioni obbligatorie (Unilav). L’Istituto sta provvedendo ai pagamenti che arriveranno sui conti correnti degli interessati nei prossimi giorni. Sbloccare il pagamento del bonus di marzo consentirà di mettere in pagamento il bonus di aprile 2020 previsto dall’art. 84 comma 5 del decreto Rilancio.

Continua a leggere qui

Fonte: ipsoa.it