Roma, 15 giugno 2020.  “È la prima volta nella storia della Polizia Penitenziaria che un Capo Dipartimento ed suo Vice si recano a casa di un agente ferito. Apprezziamo il gesto di spiccata sensibilità istituzionale ed umana dei vertici del DAP, tuttavia tutti i gravi episodi accaduti all’interno ed all’esterno dell’Istituto di pena di Santa Maria Capua Vetere necessitano di approfondimenti e risoluzioni e chiediamo al Capo del DAP un tavolo di confronto anche perché quanto accaduto impone una riflessione in profondità sulla gestione delle carceri e sulla priorità della tutela complessiva dei Poliziotti Penitenziari”. Lo dichiara Pompeo Mannone il Responsabile della FNS CISL, la Federazione Nazionale della Sicurezza Cisl.

Continua a leggere qui

Fonte: cisl.it