Cgil, Cisl e Uil chiedono accordi alle aziende per gestire il processo di cambiamento. Servono nuove regole, dicono le sigle, anche per lo smart working

Continua a leggere qui

Fonte: ilsole24ore.com