Con una nota stampa emanata poco fa l’Istituto previdenziale guidato dal Prof. Pasquale Tridico ha reso noto il numero esatto dei lavoratori che “non hanno ricevuto alcun pagamento al 29 settembre 2020, prevalentemente riferite a domande presentate dal 1° giugno in poi”: si tratta di 20.463 lavoratori sospesi.

Così ripartiti in base alle diverse prestazioni: Cig 5.318, Fondi di solidarietà (FIS e altri fondi Inps, escluso quello Artigiani e Somministraizone) 7.279, Cig in deroga 7.866.

Nella sintetica nota dell’Inps, dove sono rappresentati anche i dati delle casse integrazioni regolarmente pagate (3.425.319 di beneficiari), nessun indicazione viene data sulle tempistiche dei pagamenti.