Bari, 15 ottobre 2020 – “È possibile richiedere il rimborso degli abbonamenti non utilizzati sulle tratte di Trenitalia durante la situazione di emergenza che si è verificata nel corso del lockdown e più specificatamente dal 10 marzo al 17 maggio”. Così il Presidente di Adiconsum Puglia (associazione a tutela dei consumatori promossa dalla Cisl), Emilio Di Conza che ricorda la predisposizione da parte di apposita procedura per il rimborso straordinario degli abbonamenti a tariffa regionale 40/14/Puglia e a tariffa 14/BA Trenitalia, acquistati presso le biglietterie e i punti vendita Trenitalia per mancato o parziale utilizzo per emergenza COVID-19, in ottemperanza alle linee guida della Regione Puglia. “Per richiedere il rimborso – aggiunge – l’interessato deve compilare la dichiarazione sostitutiva ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR 445/2000 relativa al mancato utilizzo, in tutto o in parte, dell’abbonamento e il modulo di richiesta da consegnare o inviare a Trenitalia con allegata la fotocopia dell’abbonamento e del documento d’identità. Le nostre sedi – conclude Di Conza – sono a disposizione dei consumatori pugliesi per informazioni e per il ritiro della documentazione utile alle procedure. Per maggiori dettagli sui nostri uffici è possibile contattare puglia [AT] adiconsum [DOT] it

Continua a leggere qui

Fonte: cisl.it