“Sono in arrivo ulteriori fondi per complessivi 24 milioni di euro”. E’ questa la news che circola in queste ore e che interessa centinaia di migliaia di lavoratori dipendenti delle aziende artigiane che attendono ancora l’erogazione della cassa integrazione delle mensilità arretrate.

A farla circolare è il quotidiano on-line lecronachelucane.it che parla di una notizia appresa attraverso l’Ebab (Ente Bilaterale Artigianato Basilicata) ma che viene direttamente dal Direttore dell’Ebna-Fsba Valter Recchia.

Si tratta degli ulteriori 24 milioni di euro attesi dal Fondo Artigiani per poter pagare – a livello nazionale e non solo per il territorio lucano – anche le mensilità ottobre e novembre 2020 dell’assegno ordinario, salvo altri arretrati evidentemente. Lo stesso sindacato UIL Artigianato ne parlava alcuni giorni fa in un post su Facebook in cui si sottolineava l’ulteriore carenza di risorse dal parte del Fondo per soddisfare tutte le richieste.

Nella news si apprende anche che i rappresentanti dell’ente bilaterale della Basilicata “colgono l’occasione per sollecitare i consulenti, gli studi di assistenza fiscale delle aziende interessate a rendicontare i mesi di sospensione dell’attività lavorativa fino a novembre per consentire l’Ebab di predisporre gli ordini di pagamento”. Segnale palese, questo, che i pagamenti interesseranno anche la mensilità di novembre e con l’obiettivo – conclude l’articolo – di “velocizzare al massimo la procedura per favorire la più rapida erogazione della cig“.

Fonte: lecronachelucane.it

LEGGI ANCHE:

QL – Fondo Artigiani, con i pagamenti non arriva solo la Cig: i dettagli

Artigiani, al via i pagamenti della Cig: ecco per chi

Fondo Artigiani, in arrivo risorse per pagare la Cig: basteranno?