Con la sentenza 6500/2021, la Cassazione afferma che il licenziamento disciplinare irrogato dalla P.A. successivamente alla cessazione del rapporto non ha effetto retroattivo, ma è efficace per regolare le vicende economiche del rapporto stesso.

Continua a leggere qui

Fonte: lavorosi.it