Oggi 25 maggio 2021 si è tenuto l’incontro tra la direzione aziendale Baker Hughes – Gruppo Nuovo Pignone e i Coordinatori nazionali di Fim, Fiom e Uilm relativamente alla vicenda della modifica dell’orario di lavoro avanzata dall’azienda, nei reparti produttivi del Gruppo.

La Direzione aziendale ha dichiarato alle OO.SS. che non intende procedere unilateralmente con nessuna modifica dell’orario di lavoro, inoltre ha accolto la richiesta delle stesse di aprire il confronto sul rinnovo del contratto integrativo di gruppo.

L’azienda ha inoltre dichiarato di voler iniziare un confronto a 360° sulla competitività del gruppo e congiuntamente si è altresì dichiarata disponibile ad affrontare la discussione sull’occupazione finalizzata all’assunzione dei lavoratori somministrati.

In ragione delle dichiarazioni dell’azienda e dell’accoglimento delle richieste sindacali, le Segreterie nazionali di Fim Fiom e Uilm comunicano l’immediata sospensione, a decorrere dalla giornata di oggi, dello sciopero delle prestazioni straordinarie, e invitano le strutture territoriali e le Rsu dei singoli stabilimenti a svolgere le assemblee.

È convocato il coordinamento nazionale unitario per il giorno 10 giugno dalle ore 10.00 in modalità da remoto.

Fim Fiom e Uilm ringraziano i lavoratori per aver sostenuto la forma di lotta decisa, che ci ha consentito di aprire un tavolo di discussione ampio con l’impresa per essere parte integrante della governance sui finanziamenti del PNRR di cui la stessa beneficerà e che dovranno essere finalizzati al mantenimento delle produzioni nel nostro Paese e alle stabilizzazioni dei rapporti di lavoro.

Anche su questo l’azienda si è resa disponibile ed è un fatto importante perché segue in parallelo la richiesta avanzata da Cgil Cisl e Uil nazionali al Governo di essere parte attiva nella governance del Recovery plan.

Fim, Fiom, Uilm nazionali

Roma, 25 maggio 2021

 

Continua a leggere qui

Fonte: fiom-cgil.it