Botta-risposta tra Bonomi e Landini sullo sblocco dei licenziamenti dal 1° luglio.

Dopo le parole del Presidente di Confindustria in un’intervista su Il Mattino in edicola oggi in cui aspica la fine del blocco al 30 giugno, arriva la replica del segretario Generale della Cgil che, ai microfoni di Rai Radio 1 dichiara: ‘Per noi la partita licenziamenti non è chiusa’.

E poi la stoccata a Confindustria che secondo Landini, sta esasperando gli animi: “il messaggio che viene dato è che i problemi si risolvono dando la possibilità di licenziare“.

Infine invoca le parole e la promessa di Draghi per sottolineare che la partita non è ancora chiusa, quando dichiara “il presidente del Consiglio Draghi dice che il confronto con le parti sociali è ancora aperto. Noi non vogliamo trovarci di fronte a migliaia di licenziamenti, non è il momento di aprire fratture sociali nel Paese”.

Resta aggiornato con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.