In attesa della circolare Inps sul Reddito di emergenza previsto per i nuclei familiari in difficoltà dal Decreto Sostegni bis, per quattro nuove mensilità nel 2021, si apprendono nuove informazioni su come sarà erogato il sussidio alle famiglie che lo hanno già percepito nei mesi scorsi.

Sul punto si sofferma il quotidiano abruzzese Il Centro in edicola oggi che scrive così a proposito della domanda e dell’auspicato pagamento automatico:

“La richiesta di accesso al Reddito di emergenza deve essere presentata esclusivamente per via telematica. La domanda va indirizzata all’Inps entro il prossimo 31 luglio tramite il modello di domanda predisposto dall’Istituto, e secondo le modalità stabilite dallo stesso. Nei prossimi giorni usciranno comunque le circolari operative dell’Inps che spiegheranno, nel dettaglio, tutte le procedure per ottenere il reddito di emergenza 2021. La domanda in ogni caso può essere presentata attraverso diversi canali. Può essere fatta on line, utilizzando il servizio dedicato che consente di autenticarsi con le proprie credenziali. Oppure in alternativa può essere fatta tramite i servizi Caf e dai Patronati. Anche coloro che hanno già usufruito di questo contributo devono presentare una nuova domanda per accedere al reddito di emergenza di giugno, luglio, agosto e settembre. Le quattro mensilità aggiuntive non saranno infatti erogate in automatico ai soggetti che già avevano percepito il reddito di emergenza nel 2020. Infatti non è previsto dalla norma nessun automatismo per coloro che risultano già nell’elenco dei beneficiari”.

Resta aggiornato con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.