Sono ripartiti i bonifici di FSBA in direzione dei conti correnti dei lavoratori artigiani che attendono i pagamenti della cassa integrazione dei mesi di aprile e maggio, più pendenze dei mesi precedenti.

Si tratta dei pagamenti provenienti dai 76 milioni di euro ricevuti venerdì scorso dal Fondo Artigiani direttamente dal Ministero del Lavoro utili a completare le prime 12 settimane del 2021 coperte dalla Legge di Stabilità (Legge n. 178/2020) fino al 30 giugno 2021.

I bonifici sono stati disposti dal FSBA lo scorso venerdì e già oggi stanno arrivando i primi pagamenti ai lavoratori di quelle Regioni che prevedono il passaggio diretto dei fondi dal FSBA al lavoratore. Per le altre Regioni, dove i fondi passano per gli enti bilaterali artigiani o per il datore di lavoro, i pagamenti arriveranno con una diversa tempistica.

Ma come stanno avvenendo e avverranno i pagamenti della cassa integrazione ai lavoratori sulla base delle risorse appena ricevute (76 milioni di euro) e di quelle che stanno per arrivare (130 milioni di euro)? Vediamolo insieme.

I lavoratori che hanno alternato, dal 1° gennaio 2021, periodi di sospensione a periodi di lavoro che non hanno ‘consumato’ le prime 12 settimane entro la fine di marzo, dovendo utilizzare l’intero periodo fino ad esaurimento, con le risorse della Legge di Stabilità riceveranno i pagamenti anche dei mesi di aprile, maggio e fino al 30 giugno. Sono questi i lavoratori che stanno ricevendo i primi bonifici.

I lavoratori che invece hanno iniziato i periodi di sospensione dal 1° gennaio 2021 che sono proseguiti ininterrottamente fino al 26 marzo (circa) avendo esaurito tutte le prime 12 settimane con la copertura finanziaria della Legge di Stabilità, riceveranno i pagamenti di aprile, maggio e giugno attraverso le risorse del Decreto Sostegni, dunque con l’atteso trasferimento dei 130 milioni di euro che arriveranno nelle prossime ore nelle ‘casse’ di FSBA. Trasferimento che va a coprire le settimane di cassa dal 1° aprile 2021 per 28 settimane.

Il maxi-bonifico ricevuto da FSBA venerdì scorso, infatti, non era l’unico atteso. Mancano ancora 130 milioni che dovrebbero essere disponibili in questi primi giorni della settimana. Possibile tra domani e dopodomani. “Questi – ricordava il Fondo la settimana scorsa nel post su Facebook – sono parte del finanziamento del “Decreto Sostegni” per il pagamento delle ulteriori 28 settimane di cassa integrazione“. Si tratta della settimane che – come detto – decorrono dal 1° aprile.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].

Resta aggiornato con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.