Una nota di approfondimento sull’importanza della riforma del sistema nazionale di istruzione tecnica superiore per l’acquisizione da parte dei giovani e delle giovani del nostro Paese delle competenze necessarie per i lavori legati alle nuove opportunità occupazionali del green e del digitale.

Investire sulla filiera tecnico – professionale è, come più volte ricordato, fondamentale per ridurre la dispersione scolastica e la percentuale di neet, che anche a causa dell’emergenza epidemiologica, non accennano a diminuire.

Continua a leggere qui

Fonte: cisl.it