Un doppio controllo affidato alle forze dell’ordine – polizia e carabinieri – e alla polizia amministrativa, la polizia comunale (vigili). E’ questo l’annuncio fatto ieri dalla Ministra dell’Interno Lucia Lamorgese a proposito dei controlli sul Green pass obbligatorio per entrare nei bar, ristoranti, cinema, palestre, piscine, ecc.

Lo riporta il quotidiano Il Mattino in edicola oggi:

“E allora a chi spetterà il compito di capire se il Green pass esibito da qualche giovane sia in realtà quello di Nonna Peppina? ‘Il rispetto delle regole è importante’, aggiunge la ministra durante una diretta internet sul sito de La Stampa, le forze dell’ordine faranno controlli a campione insieme alla polizia amministrativa. Dovranno essere i titolari dei locali a verificare il Green pass all’ingresso, anche se non potranno chiedere il documento d’identità. Non si può pensare insiste Lamorgese – che l’attività di controllo venga svolta dalle forze di polizia. Significherebbe distogliere dal loro compisto prioritario, che è garantire la sicurezza”.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].

Resta aggiornato con noi. Unisciti alla nostra pagina  Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.