“Un operaio  di 36 anni è morto oggi in maniera orribile in un’azienda in provincia di Bergamo. Una situazione incresciosa che reclama interventi urgenti per intensificare i controlli e sanzionare pesantemente le aziende che non rispettano le norme su sicurezza e tutela della vita”. Lo scrive su twitter il Segretario Generale della Cisl, Luigi Sbarra, commentando l’incidente mortale di oggi in provincia di Bergamo.

Continua a leggere qui

Fonte: cisl.it