Proseguono i pagamenti Inps nel mese di settembre. In questo articolo offriamo una panoramica delle date dei pagamenti delle principali prestazioni sociali erogate in questa settimana.

NASpI: i pagamenti del trattamento di disoccupazione avvengono il 10 del mese tuttavia questo mese è stato contrassegnato da un ‘anticipo’ Inps che a sorpresa ha riconosciuto i primi accrediti l’8 settembre ma solo per una parte dei percettori. Anche questa settimana infatti è da considerarsi a tutti gli effetti utile per i pagamenti con date cha vanno dal 13 in poi come ci confermano anche molti nostri lettori.

Trattamento integrativo o Bonus Irpef (ex Bonus Renzi): il pagamento attesa per il giorno 23 del mese è stato anticipato proprio nel cuore di questa settimana con date che vanno dal 15 settembre in poi, con accrediti di competenza del mese corrente. Resta da risolvere però la questione dei mancati pagamenti ai lavoratori (soprattutto quelli del settore agricolo, come da segnalazioni alla nostra Redazione) della rate di spettanza del mese di agosto.

REM (Reddito di emergenza): buona parte dei percettori del “sussidio dell’emergenza” sono in attesa della seconda rata, quella relativa al mese di luglio, che arriverà dopo il 15 settembre come confermato dall’Inps qualche giorno fa con una comunicazione ufficiale. Quindi i primi ‘accrediti’ dovrebbero essere visualizzabili dal 16, 17 settembre in poi. Per molte famiglie si tratterà di ricevere la seconda rata visualizzabile nel Fascicolo previdenziale già dal mese di agosto e non ancora erogata.

RDC/PDC (Reddito di cittadinanza o pensione di cittadinanza): la settimana scorsa Inps ha anticipato di qualche giorno i pagamenti per le categorie a cui la ricarica viene effettuata a metà mese:

  • nuovi beneficiari del sussidio;
  • coloro che hanno terminato i primi 18 mesi a luglio che hanno fatto domanda di rinnovo ad agosto,
  • coloro che attendono arretrati.

Questi pagamenti erano visualizzabili per il 10 settembre, ma non è stato così per tutti. Ecco perchè abbiamo ragione di credere che proseguiranno dal 13 settembre in poi e dunque in questa settimana.

Mentre dovranno attendere il 27 del mese tutti gli altri beneficiari. Inclusi coloro che attendono ancora le integrazioni dei Bonus Covid 2.400 e 1.600 euro, che però arriveranno separatamente il giorno in cui vengono effettuate le ricariche.

A partire da questo mese i percettori di RDC o PDC riceveranno anche le rate – comprensive dell’arretrato di luglio e agosto – di assegno temporaneo per i figli (clicca qui).

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].

Resta aggiornato con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.