Si è tenuto oggi pomeriggio l’incontro presso il Mise dove abbiamo chiesto che, dopo la pronuncia del giudice sul comportamento antisindacale dell’azienda, si riprenda subito la produzione con il rientro al lavoro di tutti i lavoratori.

Alla richiesta di riprendere il confronto da parte dell’azienda abbiamo ribadito che per la Fiom e per la Cgil la sede naturale del confronto è quella istituzionale. Il Mise ha deciso di convocare entro la fine della settimana il prossimo incontro.

Oggi è una giornata importante per i lavoratori e le lavoratrici della GKN e lo è per tutto il nostro paese: dinanzi ai licenziamenti illegittimi si è mobilitata una solidarietà nazionale, la magistratura ha riaffermato il diritto del lavoro così come sancito dallo Statuto delle lavoratrici e dei lavoratori.

I lavoratori e la Fiom hanno fermato una procedura illegittima, ora il Governo faccia rispettare la responsabilità sociale dell’impresa.

Lo dichiarano in una nota congiunta Michele De Palma, segretario nazionale Fiom e responsabile del settore automotive e Silvia Spera area politiche industriali per la Cgil nazionale

Uffici stampa Fiom e Cgil nazionali

Roma, 20 settembre 2021

Continua a leggere qui

Fonte: fiom-cgil.it