E’ a Imperia che spetta il ‘primato’ di offrire alle cronache la prima lavoratrice sospesa dal lavoro per essersi presentata a lavoro per 5 giorni consecutivi senza Green pass.

Da domani (22 settembre), dunque la bidella Laura Muratore, dipendente dell’Istituto secondario Ruffini sarà sospesa, così come previsto del Decreto Green pass per la scuola entrato in vigore il 1° settembre scorso. Diversamente, se entrerà munita di Green Pass non sarà sospesa. 

A riportare la notizia è l’agenzia di stampa Ansa.it che aggiunge ulteriori dettagli sulla vicenda:

“I primi tre giorni, tuttavia, ha insistito per prendere servizio, sostenendo di avere diritto al lavoro e successivamente di avere anche avuto il Covid, fattore questo che non è mai stato accertato. In questo caso, però, è stata sanzionata dal preside per essere entrata nell’istituto senza certificazione verde. In due occasioni, tra l’altro, sono dovuti intervenire polizia e carabinieri”.

“La dipendente, comunque, non rischia il licenziamento – ricorda Ansa – , questo perchè il Decreto, al pari di quello che entrerà in vigore il 15 ottobre per tutti gli altri lavoratori del pubblico e del privato, “prevede la tutela da licenziamento ed ha espressamente indicato l’impossibilità di procedere a sanzioni ulteriori. Lei ha già raggiunto il massimo della sanzione possibile ovvero la sospensione dallo stipendio e da ogni contributo previdenziale”.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].

Resta aggiornato con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegramcliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.