“Il porto di Trieste si ferma, bisogna dare un segnale e l’unico segnale è bloccare l’economia”.

Sono le parole pronunciare ieri sera su La7, durante la trasmissione televisiva Non è l’Arena, da Stefano Puzzer del Coordinamento dei lavoratori portuali dell’hub marittimo di Trieste, che da giorni minacciano di fermare buona parte delle operazioni di carico scarico se il Governo non ritirerà il Decreto Green pass. Il decreto che obbliga tutti i lavoratori ad accedere ai luoghi di lavoro col vaccino o col tampone (o la guarigione da Covid): una significativa percentuale dei lavoratori portuali triestini ha rifiutato il vaccino e dovendo ricorrere al tampone a pagamento, ogni 48h, ora chiede il ritiro del Decreto.

“Manca solo una giornata e forse qualcuno del Governo capirà e farà marcia indietro, perchè si deve render conto che ci sono certe categorie di lavoratori che veramente sono in difficoltà e secondo me il Governo sta perdendo il contatto con la realtà”, ha infine aggiunto Puzzer parlando a nome dei lavoratori portuali.

Per visualizzare il video clicca qui.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].

Resta aggiornato con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.