Aiuti Covid, Conte non molla: “ristori a famiglie e imprese, ecco cosa fare”

Conte

ROMA – Mentre da Palazzo Chigi sembrano giungere notizie non rassicuranti circa un altro intervento di aiuti Covid legati all’emergenza, il leader del Movimento 5 Stelle Giuseppe Conte torna alla carica con nuove dichiarazioni.

Ancora una volta Conte si affida ai social per rimarcare la posizione del suo movimento, che al momento non sembra essere in linea con quella del premier Mario Draghi, che in questa fase punta convintamente più sulla crescita economia e occupazionale che offrirebbero gli investimenti dai fondi del PNRR che su una politica di sostegni a famiglie e imprese:

“Ora è necessario rafforzare il sostegno a famiglie e imprese: è necessario uno scostamento di bilancio per tamponare subito il carobollette causato dalla pandemia energetica, per approntare ristori dedicati a famiglie e settori in difficoltà. Serve semplicemente coraggio, non pannicelli caldi e palliativi”.

Per Conte e il ‘movimento’ sembra non essersi conclusa la fase dei ristori, e puntano a distribuire nuovi aiuti a famiglie e imprese con l’approvazione, prima di uno scostamento di Bilancio e poi con un decreto Sostegni 4. Sale dunque l’attesa dell’economia italiana su nuove risorse a fondo perduto per le partite Iva, proroga del Reddito di emergenza, Bonus per i lavoratori stagionali, intermittenti, ecc.

Resta aggiornato con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.

Segui la nostra pagina Facebook facendo clic qui.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].