HomeEvidenza730 al CAF dal 15 giugno a pagamento: ecco perchè e cosa...

730 al CAF dal 15 giugno a pagamento: ecco perchè e cosa fare

Da metà giugno il servizio di elaborazione della dichiarazione dei redditi col modello 730 (o altri) effettuato dai CAF sarà a pagamento perchè i rimborsi statali a queste strutture stanno per esaurirsi. A lanciare l’allarme è la Consulta Nazionale dei CAF sulle pagine del quotidiano Il Messaggero in edicola oggi:

“c’è un problema: oggi per i cittadini la compilazione è gratuita, perché lo Stato riconosce ai centri di assistenza 16 euro per ciascuna dichiarazione. Ma con questi numeri, le risorse stanziate si esauriranno nei primi giorni del prossimo mese. Cosa succederà a quel punto? «C’è un tavolo di monitoraggio – spiega Giovanni Angileri, presidente della Consulta nazionale dei Caf – quando sarà confermato che la convenzione deve essere sospesa noi non potremo che fermarci». Per gli utenti la scelta sarà tra rinunciare al servizio oppure pagarlo, ad un prezzo che sarà fissato autonomamente da ciascun centro di assistenza ma che molto difficilmente sarà inferiore a 20-25 euro. «Se non ci saranno fatti nuovi il pericolo è che vada a finire così – argomenta ancora Angileri – e non possiamo nemmeno escludere che singoli centri chiedano corrispettivi ancora più alti”.

Dunque secondo quanto scrive il quotidiano romano chi intende rivolgersi al CAF per fare il Modello 730 dovrà accelerare e approfittare di questi ultimi giorni di maggio e i primi di giugno, perchè il servizio è per ora coperto da soldi pubblici, prima che rischi di essere a pagamento.

Di recente Tuttolavoro24.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google, se vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie seguici su Google News.

Resta connesso con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.

Segui la nostra pagina Facebook facendo clic qui.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].
spot_img
spot_img
spot_img