ALAS Lavoratori dello Spettacolo 2022, pagamenti INPS in arrivo: ecco quando [ESCLUSIVA]

Psmsad inps

Con la circolare n. 8 del 14 gennaio 2022 Inps ha fatto sapere di aver attivato la procedura per fare domanda dell‘ALAS, l’Indennità per la disoccupazione involontaria dei lavoratori autonomi dello spettacolo.

Fortemente voluta dal Ministro della Cultura Dario Franceschini, questa nuova indennità verrà erogata per un massimo di sei mensilità per un importo massimo di €1.227,55 a tutti quei lavoratori del settore dello spettacolo che rispettano determinati requisiti. Per sapere come verrà calcolata e quali sono i requisiti necessari clicca qui.

ALAS pagamento 2022, quando arriva?

Lo scorso mese non c’erano ancora novità per i pagamenti. Come segnalato da TuttoLavoro24.it, infatti, a inizio aprile mancavano ancora le istruzioni operative per le sedi territoriali e pertanto la somma non era stata erogata a nessuno. La situazione non prometteva bene, visto che nemmeno l’Istituto previdenziale aveva saputo fornire una data certa per lo sblocco dei pagamenti: l’unica cosa che era stata in grado di dire alla redazione di TuttoLavoro24.it era che “non sarebbe avvenuto a breve”.

A quasi due mesi di distanza la situazione sarà cambiata? Ebbene, la risposta sempre essere sì. Qualcosa finalmente si smuove, ce lo conferma direttamente Inps.

Quando arriverà il pagamento dell’ALAS 2022?

Stando alle ultime indiscrezioni Inps, i pagamenti dovrebbero partire la prossima settimana, quella a cavallo tra la fine di maggio e la prima di giugno, per intendersi. Tuttavia è impossibile prevedere con certezza quando arriverà l’accredito dell’ALAS dato che Inps non ha comunicato il giorno preciso. Potrebbe essere a fine maggio (lunedì 30 o martedì 31), ma anche i primi di giugno.

Per di più Inps non paga sempre tutti lo stesso giorno, e le varie prestazioni sociali lo dimostrano. Pertanto, non tutti possono aspettarsi l’accredito con puntualità. Per scoprirlo, non resta che aspettare ormai qualche giorno. Quel che si sa è che il pagamento avverrà con singoli flussi di lavorazioni gestite a livello centrale, che riguarderanno quindi tutti i territori in cui vi sono lavoratori che hanno fatto domanda.

TuttoLavoro24.it provvederà come sempre a tenere aggiornati i suoi lettori e a informarli sugli eventuali passi in avanti di Inps.

Di recente Tuttolavoro24.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google, se vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie seguici su Google News.

Resta connesso con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.

Segui la nostra pagina Facebook facendo clic qui.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].