HomeEvidenzaAssegno Unico su RdC 2022: INPS taglia gli importi, ecco come risolvere

Assegno Unico su RdC 2022: INPS taglia gli importi, ecco come risolvere

Inps ha finalmente pagato l’Assegno Unico di competenza di aprile ai percettori del Reddito di Cittadinanza. Un pagamento che si è fatto molto attendere ma che non può comunque considerarsi arretrato, dato che arrivato entro fine maggio. Si sa infatti che Inps eroga i pagamenti il mese successivo rispetto a quello di competenza: a maggio paga aprile, a giugno arriva maggio, e così via.

Tra i percettori che conoscono l’importo, tuttavia, qualcuno è rimasto deluso. Alcuni lettori ci segnalano, infatti, che le cifre lette sul Fascicolo Previdenziale sarebbero di molto inferiori a quelle che in realtà spetterebbero. Discorso che non vale per l’intera platea dei beneficiari, è bene sottolinearlo, ma per una parte consistente. In particolare, la situazione riguarderebbe coloro che sono tenuti a compilare il modulo Rdc-Com/AU. Ma qual è il nesso? Vediamolo.

Assegno Unico su RdC 2022, importo più basso: perché?

Perché l’Assegno Unico su RdC di aprile ha un importo più basso rispetto a quello che mi spetta?” si chiedono in molti.

La risposta è semplice. Perché la somma integrale arriverà non appena verrà presentato a Inps il modulo Rdc-Com/AU, indispensabile all’Istituto per erogare l’ammontare corretto. Nel modulo infatti andrà dichiarato il proprio stato di famiglia, andrà indicato il numero dei figli a carico, se si convive o meno con l’altro genitore, se si è titolari di un reddito da lavoro ecc. Tutte informazioni necessarie a Inps per calcolare la cifra alla quale si ha diritto ed erogare così l’importo corretto sulla base di ciò che si è dichiarato nel modulo.

Per adesso, quindi, quelle erogate dall’Istituto sono soltanto cifre provvisorie e parziali. Se non si vuole incappare nel rischio di non vedersi riconosciuta la cifra intera, la soluzione c’è: occorre presentare il modulo entro il 30 giugno. Rispettando questa scadenza ci si assicurerà anche il pagamento delle mensilità arretrate. I casi in cui si è obbligati a compilare l’Rdc-Com/AU li abbiamo segnalati qui

Per quanto riguarda quando arriverà il pagamento restante, ancora è difficile a dirsi. Inps non ha dato alcuna indicazione in merito, ma sono comunque attese disposizioni nei prossimi giorni. TuttoLavoro24.it provvederà come sempre a tenere informati i suoi lettori.

Di recente Tuttolavoro24.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google, se vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie seguici su Google News.

Resta connesso con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.

Segui la nostra pagina Facebook facendo clic qui.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].

 

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].
spot_img
spot_img
spot_img