Arriverà con al Disoccupazione Agricola 2022 il Bonus 200 euro anti-inflazione destinato anche ai lavoratori dei campi e delle serre?

E’ così che andrà a finire? Come annunciavano i sindacati nel mese di maggio scorso, che all’indomani dall’emanazione del Decreto Aiuti sottolineavano come l’Una tantum di 200 euro sarebbe stata erogata “con” la Disoccupazione agricola 2022?

Per ora a questa domanda si deve dare risposta negativa se non fosse perchè, molto semplicemente, Inps ha già iniziato da circa 10 giorni a erogare la DS Agricola e del bonus non c’è alcuna traccia. Vale a dire, che nessuno lo ha ricevuto. Anche perchè – elemento non secondario – non sono ancora uscite le indicazioni da parte Inps.

L’Istituto previdenziale infatti, non ha fornito alcuna istruzione al riguardo, e si sa, Inps non corrisponde mai somme senza prima aver stabilito a chi spetta, requisiti, tempi e quant’altro.

Dunque, rilevato che la DS Agricola non ha portato con sé alcun Bonus, torna la domanda: quando verra erogato ai lavoratori agricoli l’indennità di 200 euro?

Bonus 200 euro su Disoccupazione agricola: automatio o domanda?

E’ evidente che il bonus non arriva in parallelo con la Disoccupazione Agricola, quindi arriverà necessariamente dopo.

Un altro aspetto importante da chiarire è che i braccianti non dovranno fare alcuna domanda a Inps.

Il bonus verrà corrisposto in automatico, a chi ha almeno 50 giornate di DS Agricola per l’anno precedente (requisito che i sindacati puntano ad allargare anche sotto le 50 giornate).

Bonus 200 euro su Disoccupazione Agricola, quando arriva?

Quando arriva il bonus 200 euro per i percettori della DS Agricola 2022? A momento non è semplice rispondere a questa domanda.

La legge non dice niente di specifico su quando arriverà il pagamento dei 200 euro per chi percepisce la disoccupazione agricola. Ciò che è certo è che verrà corrisposto da INPS una tantum, ossia una sola volta. 

Tuttavia, è ormai logico pensare che l’erogazione dei 200 euro avverrà dopo il pagamento della Disoccupazione agricola, accreditata tra giugno e luglio, visto che essere tra i titolari di questa prestazione Inps è praticamente il principale requisito di riferimento. Per cui Inps dovrà essere certo di erogare i 200 euro a chi ha già portato a casa l’accesso alla DS Agricola.

Bonus 200 euro, ai braccianti agricoli arriva a luglio?

Leggendo una norma del decreto Aiuti si apprende che – di fatto – per i lavoratori agricoli che riceveranno il pagamento in automatico del Bonus dopo aver ricevuto Disoccupazione Agricola o NASpI, l’indennità automatica sarà erogata dopo il mese di luglio, cioè dopo che i datori di lavoro con il flusso Uniemens chiedono a Inps la restituzione del credito di 200 euro erogato ai dipendenti con il cedolino paga di luglio. Ma cosa c’entra questo con l’erogazione automatica del Bonus ai lavoratori agricoli che hanno beneficiato dell’indennità di disoccupazione?

Evidentemente il Governo si è accorto che questi lavoratori nel frattempo potrebbero anche essere stati assunti come dipendenti di altre aziende, che potrebbero esse stesse erogare i 200 euro e chiedere il rimborso a Inps con il Modello F24. Per cui Inps, per evitare di pagare due volte il Bonus 200 euro allo stesso lavoratore (prima attraverso le aziende e poi direttamente), vuole prima verificare chi riceverà i soldi in busta paga a luglio come dipendente e poi, sulla base degli elenchi degli aventi ancora diritto, erogare il Bonus 200 euro ai lavoratori agricoli percettori di Indennità di Disoccupazione Agricola o NASpI.

Una cautela in più, probabilmente richiesta da Inps ai tecnici del Governo che hanno steso la norma, per evitare di pagare il Bonus 200 euro a chi nel frattempo lavora come dipendente presso un’azienda, che da Decreto può provvedere essa stessa ad anticipare il Bonus in busta paga. Una cautela in più che probabilmente farà slittare ad agosto o forse anche a settembre 2022 il pagamento del Bonus 200 euro a questi lavoratori agricoli. TuttoLavoro24.it come sempre aggiornerà i lettori su ogni novità.

Di recente Tuttolavoro24.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google, se vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie seguici su Google News

Resta connesso con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.

Segui la nostra pagina Facebook facendo clic qui.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].